Pinocchio Ritrovato

A Perugia mercoledì 26 marzo 2014 si è tenuto il convegno/dibattito “PINOCCHIO RITROVATO” alla presenza di un pubblico competente e molto interessato all’argomento.
L’Associazione Ariodante Fabretti ha organizzato quest’originale incontro, presentando altresì il libro di Savino Roggia “PINOCCHIO RITROVATO. LA FORZA DI RICONOSCERSI BURATTINO”, nell’Aula Magna della prestigiosa e antica Università Italiana per Stranieri.
Dopo i graditi saluti del Magnifico Rettore Giovanni Paciullo e dell’Assessore all’Ambiente del Comune di Perugia, Lorena Pesaresi, sono intervenuti: il Presidente dell’Associazione Ariodante Fabretti, Antonio Perelli, il Presidente dell’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini, On Monica Baldi, e l’autore.
Il Maestro Alessandro Costantini al pianoforte ha emozionato tutti suonando, con passione e vitalità, alcuni brani musicali tratti dal noto film di Luigi Comencini.
L’On Monica Baldi ha affermato: “Oggi approfondiamo un tema così singolare attraverso il testo che rilegge “Le Avventure di Pinocchio” esaminando i richiami simbolici della fiaba più conosciuta al mondo, scritta dal celebre autore fiorentino Carlo Lorenzini, alias Collodi, nella Toscana ottocentesca. Numerose sono le interpretazioni e le letture fatte in merito, ma questa di Roggia ci permette di riflettere maggiormente sulle metafore e sulle simbologie contenute nel libro. Pinocchio, identifica la fiaba delle fiabe ma è anche l’Italia, la nostra storia, il nostro cuore, la tradizione cara a ogni famiglia che gratifica tutti gli estimatori.”.

Rassegna Stampa