ANNIVERSARIO DELLA NASCITA DI CARLO LORENZINI
Patrocinio Provincia di Firenze
Firenze, Palazzo Medici-Riccardi, domenica 24 novembre 2013 

“PREMIO PINOCCHIO DI CARLO LORENZINI”

GIURIA

Presidente: Roberto Maini, Comitato Scientifico Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini
Monica Baldi, Presidente dell’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini
Roberto Calamai, Vicepresidente dell’Associazione Culturale Pinocchio di Carlo Lorenzini
Eugenio Giani, Presidente del Consiglio Comunale di Firenze
Marco Giorgetti, Direttore del Teatro La Pergola
Stefano Giraldi, Fotografo e curatore della mostra “Pinocchio & Friends”
Delio Niccolai, Capo Gabinetto Presidente della Provincia di Firenze
Eraldo Stefani, Avvocato, Console Onorario del Senegal
Marco Stella, Consigliere del Comune Firenze e dell’Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini 

PREMIATI 2013

MASTRO GEPPETTO   Artigianato / Impresa / Commercio - PAOLO TERENZI
GRILLO PARLANTE Sapere / Scienza / Cultura / Critica – MARIA LETIZIA SEBASTIANI
MANGIAFOCO Cinema / Spettacolo / Teatro / TV – MAURIZIO LOMBARDI
GATTO E VOLPE      Ambiente / Dialettica  - ANDREA BARDUCCI
ALBERO DEGLI ZECCHINI  Economia / Finanza   - CINO TORTORELLA
FATA TURCHINA              Moda / Arte / Collezionismo  - DANIELA MARCHESCHI
OSTERIA GAMBERO ROSSO Ristorazione/ Accoglienza/Nutriz. FULVIO PIERANGELINI
PAESE DEI BALOCCHI        Gioco / Divertimento / Creatività -  ROBERTO INNOCENTI
PESCE-CANE                    Sport/Vittorie   - LETIZIA BAGNOLI & RANIERI GABBANINI
COLOMBO     Mecenatismo / Associazionismo ANGELI DEL BELLO (GIORGIO MORETTI)

Il Premio “Pinocchio di Carlo Lorenzini” con il logo dell’Associazione è realizzato da Caterina Balletti con il nuovo metodo pittorico d'impatto emozionale detto “Flash Art” utilizzando smalti, rulli e spatole.

 

MASTRO GEPPETTO    Artigianato / Impresa / Commercio    PAOLO TERENZI
Premiato dal Generale Gian Franco Camperi (Comandante Istituto di Scienze Militari Aeronautiche di Firenze)
Paolo Terenzi erede dell'azienda paterna Cereria Terenzi, assieme alla sorella Tiziana, prosegue e innova una tradizione di famiglia nata quarant’anni fa a Cattolica. Dopo attente ricerche concepisce un tipo di cera speciale che rende questo tipo di candele molto più resistenti agli urti e più durature per il modo regolare di bruciare. Con l’’uso di paraffina, che aumenta notevolmente la qualità e il livello di sicurezza, realizza delle candele che possano stare in contatto con i generi alimentari, senza alcun danno per la salute. Pone attenzione all’ambiente e alla salute dei consumatori tenendo conto della tracciabilità del prodotto. Noto è il suo impegno nella tutela e nella valorizzazione del territorio, quale bene e patrimonio comune da preservare e migliorare con particolare attenzione alla difesa del Made in Italy, alla formazione, alla ricerca e innovazione con l’utilizzo di tecnologie ecosostenibili, energie pulite e sistemi di purificazione e riciclaggio a impatto ambientale zero. Con particolare passione ed entusiasmo crea la speciale collezione Pinocchio Home Fragrance, dedicata al burattino di legno, con aromi riferiti alla storia del territorio e ad alcuni personaggi della fiaba. 

 

GRILLO PARLANTE   Sapere / Scienza / Cultura / Critica  MARIA LETIZIA SEBASTIANI
Premiata dall’Avvocato Eraldo Stefani (Console Onorario del Senegal)
Maria Letizia Sebastiani è Direttore, dal 2010, della Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze, dopo aver guidato le prestigiose biblioteche di Pavia, Torino, Trieste e Venezia. Autrice di numerose pubblicazioni professionali, è componente di vari comitati e commissioni. Nel 2012 ha ricevuto il premio “Caterina de’ Medici” per l’imprenditoria femminile. Nel dirigere la più grande biblioteca italiana, garantisce, attraverso il deposito legale, la raccolta, tutela, gestione, fruizione e valorizzazione della produzione editoriale, su qualsiasi supporto, del nostro paese. Ha la responsabilità della collezione libraria più completa dove sono conservate, oltre alle carte collodiane, tutte le edizioni italiane delle “Avventure di Pinocchio”.
Per la valorizzazione delle collezioni della biblioteca fiorentina, pur in tempi difficili per il nostro patrimonio culturale, ha organizzato mostre, presentazioni ed eventi. Nota è la sua passione e competenza su Pinocchio e Carlo Lorenzini tanto da sostenere attivamente eventi quali “Pinocchio in prima visione: con Giunti in Biblioteca Nazionale”, nel 2012, riprendendo quanto già realizzato in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. E sempre con Carlo Lorenzini recentemente ha presentato il portale web durante il Bibliopride. 

 

MANGIAFOCO   Cinema / Spettacolo / Teatro / TV    MAURIZIO LOMBARDI
Premiato da Marco Giorgetti (Direttore del Teatro La Pergola di Firenze)
Maurizio Lombardi è attore, regista e autore italiano, artista poliedrico che spazia dal cinema al teatro e dal teatro classico a quello di ricerca con un suo personale studio sulla mimica e la fisicità del corpo come strumento narrativo. Caratteristiche che hanno fatto il successo di “Stile libero”, suo one man show, da lui scritto, diretto e interpretato e “Pugni di zolfo”, monologo in dialetto siciliano sulla tragica vicenda delle zolfatare di inizio Novecento. E’ con questo spettacolo che ha partecipato al prestigioso Fringe Festival di Edimburgo 2013 riportando un notevole successo di critica. Attore di cinema e televisione ha interpretato diversi cortometraggi, tra cui “La legge di Jennifer”, premiato ai Nastri d’argento 2013.
In qualità di regista della Compagnia dei giovani del Teatro Vascello di Roma porta in scena numerosi e divertenti spettacoli riadattando in modo originale le fiabe classiche per ragazzi con speciali effetti scenografici che coinvolgono bambini e adulti in un divertimento teatrale dove il lavoro sul corpo dell’attore è il vero protagonista. 

 

GATTO E VOLPE      Ambiente / Dialettica     ANDREA BARDUCCI
Premiato dal Marchese Lionardo Ginori Lisci (Presidente Onorario Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini)
Andrea Barducci, Presidente della Provincia di Firenze dal 2009, ha sempre mostrato attenzione al territorio e al patrimonio culturale toscano patrocinando e promuovendo in particolare le iniziative che si riferiscono a Pinocchio e al suo autore Carlo Lorenzini, detto, Collodi.
Ha sostenuto, fin dall’inizio, il Premio Pinocchio di Carlo Lorenzini con professionalità, passione e perseveranza; e in occasione dei Mondiali di Ciclismo a Firenze ha sostenuto concretamente gli eventi “Pinocchio Mondiale” e “Pinocchio Forum” determinandone il successo.
Già nel passato aveva donato un Pinocchio, quale testimonial di Firenze per la pace nel mondo da consegnare alla popolazione del Saharawi “per essere vicino con il suo messaggio di speranza ai bambini e alle genti del deserto”.
Sensibile al dibattito sul nuovo assetto istituzionale italiano ha avviato un’ampia discussione tra le istituzioni dell’area vasta fiorentina su nuovi possibili assetti amministrativi tesi a valorizzare la dimensione metropolitana sull’asse Firenze-Prato-Pistoia, proponendo un nuovo modello rispetto ai percorsi legislativi in corso, su cui costruire risposte innovative alle nuove complessità richieste dal territorio. 

 

ALBERO DEGLI ZECCHINI  Economia / Finanza    CINO TORTORELLA
Premiato da Laura Mogavero (Direttore Generale dell’European School of Economics)
Cino Tortorella è uno dei più noti conduttori televisivi italiani.
Tanti i riconoscimenti ricevuti e molte le trasmissioni televisive a cui ha partecipato che gli hanno dato notorietà. Grazie a quanto appreso alla Scuola d'Arte Drammatica del Piccolo Teatro di Milano, comunicando più con i gesti che con le parole, è riuscito a stabilire subito uno stretto contatto con i piccoli creando una speciale empatia con il loro mondo e il loro linguaggio. Nel 1956 interpreta una pièce teatrale per ragazzi dal titolo Zurlì, mago Lipperlì, dalla quale verrà tratta la sceneggiatura del suo primo programma televisivo "Zurlì, mago del giovedì", andato in onda nel 1957 e nel 1959. In affinità progetta e realizza lo Zecchino d'Oro; la celebre gara canora per bambini al di sotto dei dieci anni di cui conduce tutte le edizioni fino alla 51ª (2008) impersonando il ruolo del famosissimo Mago Zurlì. All’inizio lo Zecchino d'Oro è una evidente rievocazione della fiaba di Pinocchio tanto che viene rappresentata la crescita dell’albero degli zecchini d’oro e cantata la nota lettera “Carissimo Pinocchio, amico dei giorni più lieti..”.
Attualmente è testimonial del progetto navigare sicuro su internet "Anche io ho qualcosa da dire” per cercare di risolvere il problema della sicurezza nell’web per i giovani e sta lavorando alla realizzazione del Premio Nobel per i bambini.

 

FATA TURCHINA              Moda / Arte / Collezionismo  DANIELA MARCHESCHI
Premiata da Stefano Giraldi (fotografo, ideatore di Pinocchio & Friends)
Daniela Marcheschi è italianista di fama internazionale, scrittrice, poetessa, traduttrice, critica letteraria. Ha insegnato Letteratura Italiana in diverse università nazionali e internazionali.
Fa parte del Centro studi di Letterature Lusofone ed Europee dell’Università di Lisbona, dell’Education, Audiovisual & Culture Executive Agency della Comunità Europea, è direttore scientifico della Fondazione Dino Terra e membro permanente del Consiglio generale della Fondazione Nazionale Carlo Collodi.
Ha ricevuto diversi premi tra cui il Premio Collodi, il Rockefeller Award per la letteratura nel 1996, primo italiano ad avere tale riconoscimento internazionale, il Tolkiningspris dell’Accademia di Svezia per l’anno 2006 per il lavoro di traduzione e critica.
I suoi studi, grazie a una profonda sensibilità interdisciplinare, hanno dato un notevole contributo alla letteratura italiana, scandinava e portoghese. Ha notevolmente allargato le conoscenze su Carlo Lorenzini recuperandone scritti editi ed inediti con originale approfondimento critico. Nei Meridiani Mondadori ha pubblicato le Opere di Collodi e attualmente dirige l’Edizione Nazionale delle Opere di Carlo Lorenzini. 

 

OSTERIA GAMBERO ROSSO Ristorazione/ Accoglienza/Nutrizione FULVIO PIERANGELINI
Premiato dall’On Monica Baldi (Presidente dell’Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini) insieme ad Anna Pompei (Presidente UNITRE Berna) e alla poetessa Antonella Pagano
Fulvio Pierangelini è considerato il miglior Chef d’Italia.
Qualcuno l’ha paragonato al Cellini della cucina contemporanea, il più artista fra i cuochi che avvicina genio e sregolatezza, il grande solista della cucina italiana che desidera essere apprezzato anche per le sue attente osservazioni dovute a una formazione autodidatta e i diversi interessi che coltiva nel campo della cultura internazionale.
È stato anche il grande Chef del “Gambero Rosso” di San Vincenzo (Livorno), considerato uno dei ristoranti italiani migliori, in cui si poteva gustare la sua mitica passatina di ceci con gamberi, tanto semplice in apparenza e tanto difficile da replicare.
Quest’anno, in qualità di consulente culinario di Rocco Forte Hotels e in occasione dei Mondiali di Ciclismo a Firenze ha creato un menu “ad hoc” per poter garantire la massima energia ai corridori.
La sua passione e la purezza di certi gesti che si riflette in piatti apparentemente semplici e rassicuranti dimostrano la conoscenza e la professionalità di questo grande talento, artista dall'energia avvincente. 

 

PAESE DEI BALOCCHI        Gioco / Divertimento / Creatività    ROBERTO INNOCENTI
Premiato da Roberto Maini (Presidente di Giuria del Premio Pinocchio di Carlo Lorenzini)
Roberto Innocenti, artista, è tra i più grandi illustratori. Ha ricevuto numerosi premi internazionali tra cui, nel 1986 il Mildred L. Batchelder Award per Rose Blanche, libro illustrato sul tema dell'Olocausto che ha conquistato grande ammirazione sia negli Stati Uniti che in Europa, nel 2004 il Best Foreign Picture Book conferito dalla Japan School Library Association per Erika's Story e nel 2008, primo e fino a ora unico fra gli italiani, il prestigioso Hans Christian Andersen Award per l’illustrazione assegnato dall’IBBY.
Ammirati in tutto il mondo i suoi libri illustrati per classici come Cenerentola, Schiaccianoci, Un canto di Natale, Le avventure di Pinocchio e recentemente la rivisitazione in chiave moderna di Cappuccetto rosso. Il suo Pinocchio è un grande affresco della Toscana contadina, dei suoi luoghi e della vita quotidiana attraversato dal burattino collodiano.
Il mestiere d’illustratore - ha detto - è un mestiere solitario, quasi monastico, fortunato, perché l’illustrazione è un modo di raccontare che non ha bisogno di traduzioni per essere capita in ogni parte del mondo.
Travolgente e coinvolgente è la potenza narrativa delle sue immagini in ogni minimo dettaglio che portano il lettore a riflettere sui gravi problemi della nostra epoca. 

 

PESCE-CANE                   Sport/Vittorie    LETIZIA BAGNOLI & RANIERI GABBANINI
Premiati da Roberto Calamai (Vicepresidente Associazione Pinocchio di Carlo Lorenzini) insieme alla giornalista Francesca Di Biagio
Giovani promesse del Golf italiano hanno conseguito il loro successo nel 12° TROFEO PINOCCHIO SUL GREEN, con grande impegno e passione: Ranieri Gabbanini vince nella classifica maschile e Letizia Bagnoli in quella femminile. Un circuito di venti tappe, giunto alla dodicesima edizione, vero fiore all’occhiello dell’attività giovanile del Comitato Regionale Toscano che da quattro anni ne cura anche l’organizzazione tecnica.
Il TROFEO, dedicato al burattino di legno, è riservato ai golfisti under sedici e intende affermare il principio di "aiutare i bambini a divertirsi imparando a giocare il golf” e cioè apprendere le regole del gioco rispettando l’avversario con spirito formativo e didattico.
Letizia & Ranieri si sono allenati nei loro rispettivi circoli, in campi che si sviluppano in percorsi naturali e suggestivi, dove hanno appreso i principi etici e potenziato la loro passione in una unica atmosfera.
Letizia Bagnoli nel Circolo Golf Ugolino di Firenze che, fondato nel 1889, viene considerato tra i campi più belli al mondo con uno dei Medaglieri più importanti e gloriosi della storia del golf italiano.
Ranieri Gabbanini nel Cosmopolitan Golf & Country Club di Tirrenia che si sviluppa immerso nella natura e vicinissimo al mare ed è stato considerato nel 1993 come il nuovo miglior percorso in Italia. 

 

COLOMBO     Mecenatismo / Associazionismo ANGELI DEL BELLO (GIORGIO MORETTI)
Premiato da On Monica Baldi, Marchese Lionardo Ginori Lisci e Roberto Maini
Giorgio Moretti, Presidente degli Angeli del Bello, è il promotore di questa Fondazione che nasce su iniziativa di Quadrifoglio SpA e l’Associazione Partners Palazzo Strozzi per sostenere e coordinare progetti e azioni di volontariato volti a migliorare il decoro e la bellezza di Firenze.
La Fondazione Angeli del Bello, nata nel 2010, ha raggiunto importanti risultati grazie alle competenze e all’esperienza. Riesce a coinvolgere un numero sempre maggiore di volontari che operano con impegno e con precise regole d’intervento utilizzando prodotti, a impatto ambientale zero, che riproducono addirittura il colore delle facciate rilevato da un apposito strumento di lettura.
I 1.500 volontari - fra privati, scuole, università per stranieri e associazioni – oltre a ripulire i muri dei palazzi fiorentini dalle scritte vandaliche si prendono cura dei giardini e degli spazi di verde pubblico.
Un bell’esempio che promuove il concetto di cittadinanza attiva e stimola tutti ad agire concretamente per migliorare la propria città; per combattere il degrado e i cattivi comportamenti; per creare un’azione coordinata e per valorizzare il patrimonio culturale, artistico e architettonico di Firenze.